La dieta dell’acqua: perdere peso con facilità

Schermata-2015-07-02-alle-09.25.43[1]

La “dieta dell’acqua”, un tipo di alimentazione che consente di dimagrire con facilità, bevendo semplicemente 8 bicchieri d’acqua ogni giorno. Sembra assurdo, eppure il professor Nicola Sorrentino, noto nutrizionista ed autore di un significativo saggio a riguardo, svela come sia possibile consumare una grande quantità di energia in modo rapido. Grazie al rapido consumo di energia, si velocizza il metabolismo, e ciò può essere reso possibile con l’aiuto dell’acqua, che quindi aiuta a perdere peso.

Nella prassi, tutto si articola intorno alle caratteristiche dell’acqua, che rileva delle capacità straordinarie. Il professore, nel suo saggio, fa anche riferimento, tra le altre cose, ad un esperimento effettuato diversi anni fa, grazie al quale è stata dimostrata la grande capacità che ha l’acqua nel far consumare energia al corpo, facendo in tal modo dimagrire.

Il professore autore del saggio sulla dieta dell’acqua è un vero esperto nel campo dell’alimentazione e dell’acqua, giacché svolge anche le funzioni di direttore scientifico presso le terme sensoriali di Chianciano, ed è docente della materia di igiene nutrizionale nell’ateneo dell’Università di Pavia.

In base a ciò che spiega, occorre distribuire in un certo modo la quantità di acqua da introdurre nell’organismo durante la giornata. Si tratta di un regime alimentare che si adatta ad ogni esigenza, tranne però a quelle delle persone con disturbi ai reni o problemi al cuore, per le quali la dieta dell’acqua è da evitare.

Non costituisce certo una novità il fatto di sapere che l’acqua faccia bene al corpo, per alcune sue peculiarità: zero calorie, potere saziante, ed aiuto ad eliminare le tossine mediante la sua azione drenante. Trattasi quindi di un elemento molto benefico, anche più di quanto spesso si tende a immaginare.

Già nel 2003 uno studio tedesco scoprì qualcosa di molto interessante a riguardo: le persone che bevono quotidianamente 2 bicchieri d’acqua al giorno a temperatura ambiente (22 gradi), presentano un metabolismo più rapido del 30% a differenza di coloro che non lo fanno.

In virtù di quanto sopra spiegato, gli effetti di un’alimentazione di natura ipocalorica possono essere accresciuti e quindi valorizzati proprio grazie all’acqua. Si dimagrisce più in fretta in quanto viene alleviato il fastidioso senso di fame.

Il consiglio che arriva dal nutrizionista Nicola Sorrentino è dunque quello di bere 8-10 bicchieri d’acqua ogni giorno, distribuendoli durante i vari momenti della giornata e non dimenticando di assumerli anche prima dei pasti.

Un altro suggerimento che il nutrizionista offre allo scopo di perdere peso, è relativo all’assunzione dei cibi: bisogna nutrirsi anche con tanta verdura e frutta, perché sono ricche di liquidi.




Lascia un commento