Insonnia, ecco alcuni alimenti utili a sconfiggerla

Sono tante le persone a soffrire di insonnia, una condizione davvero insopportabile. Essa può derivare da diversi fattori, quali ad esempio forti preoccupazioni, lo stress, l’ansia, il caldo. Al fine di riuscire a vincerla, è possibile adottare una serie di accorgimenti, anche legati all’alimentazione.

Relativamente al cibo e alle bevande, una dieta corretta e bilanciata vi curerà l’insonnia in un modo del tutto naturale, senza la necessità di dover ricorrere ad altro (per esempio ai farmaci).

Al fine di riuscire a dormire, e di farlo come si deve, il consiglio base è quello di ridurre considerevolmente dalla vostra dieta i cibi eccessivamente pesanti, quelli troppo conditi e le bevande quali alcol, caffè e tè, specialmente di sera.

Inoltre è utile masticare a lungo quando si mangia, perché così facendo si favorisce una facile digestione, che appunto permette di dormire bene.

Esiste inoltre una vasta gamma di cibi per cui, se li mangiate, potranno aiutarvi a combattere l’insonnia.

Fra questi rientra a pieno titolo la lattuga. Dietetica e leggera, dentro di sé presenta il triptofano, sostanza di tipo sedativo che stimola la melatonina, vale a dire l’ormone afferente al sonno.

Il riso è un altro alimento valido per riposare bene, in quanto anch’esso possiede il triptofano. Discorso simile per l’avena, altro alimento che stimola la sonnolenza, provocando rilassamento.

Anche gli asparagi contengono la sostanza in questione, e di conseguenza una ricetta con asparagi può scaturire relax. Inoltre, anche il latte è un valido mezzo per aiutare a dormire bene, giacché contiene anch’esso triptofano.

Il pesce invece presenta un alto contenuto di omega3, oltre che di vitamina D, sostanze che rappresentano due elementi basilari al fine di dormire bene facendo scomparire la stanchezza. Da questo punto di vista, anche il potassio ed il magnesio aiutano il corpo a riposarsi bene, permettendogli di recuperare, durante il sonno, le energie perse nell’arco della giornata. Ergo, aiutano anch’essi a dormire bene, e sono contenuti all’interno della banana.

Due classici per dormire bene sono ovviamente rappresentati dalle tisane e dalle camomille, che distendono i nervi e lasciano il nostro corpo libero di rilassarsi, quindi consentendoci di fare una gran bella dormita.

Se per tisane e camomille non vi sono dubbi, lo stesso può dirsi per le ciliegie, ricche di melatonina. Andrebbero mangiate appena prima di andare a dormire, avendo già cenato da un po’.

Le noci invece sono ricche di magnesio e sali minerali, sostanze importanti per alleviare lo stress e di conseguenza favorire il sonno.

 




Lascia un commento