Colto da malore improvviso, muore mentre guarda la TV

Quanto vi raccontiamo è un episodio molto doloroso. In una sera come le altre, è di recente capitato qualcosa di assolutamente inatteso, con la conseguente amarezza di chi conosceva e voleva bene alla vittima.

Colto da un male improvviso, un 29enne è morto mentre guardava la tv assieme al padre. Lorenzo Raccosta, un imbianchino di Morrovalle (Macerata) molto conosciuto in zona ha lasciato questo mondo in una maniera davvero imprevista.

Stava guardando la televisione in casa quando, un malore del tutto inaspettato, lo ha colpito ponendo così fine alla sua esistenza. Non si scopriranno mai quali sono le effettive cause del suo decesso, giacché non sono state effettuate -e non sono previste in futuro- le analisi sul suo corpo al fine di comprendere come sia potuto accadere un fatto del genere. I genitori hanno preferito evitare di sapere. Del resto, nulla -in ogni caso- potrà farlo tornare indietro.

Erano le 10 di sera circa della scorsa domenica, e avendo notato che il figlio non dava più alcun segno di vita, allo scopo di salvare il ragazzo, i suoi genitori decidono subito di chiamare i soccorsi, componendo il numero 118. La scelta, purtroppo, si rivelerà del tutto inutile, giacché a Lorenzo Raccosta è stata infine diagnosticata la morte.

Gli operatori sanitari che lo hanno visto, hanno tentato in tutti i modi di rianimarlo. Sono stati per tre quarti d’ora alla ricerca di un segno di vita da parte sua, per poi arrendersi all’evidenza: Lorenzo è deceduto, e niente più avrebbe potuto riportarlo in questo mondo.

Avendo saputo dell’amara verità, la famiglia del giovane ha preferito evitare che sul suo corpo venisse effettuata l’autopsia. Una scelta del tutto legittima, del resto.

L’autopsia solitamente si pratica proprio allo scopo di scoprire i motivi del decesso di una persona appena morta, mediante l’analisi approfondita degli organi e delle altre parti del corpo. Da questo punto di vista, quanto optato dalla famiglia, ossia evitare l’analisi del corpo del giovane imbianchino, non permetterà mai di conoscere le cause di quel malore improvviso.

Sono state centinaia le persone che si sono recate nell’abitazione situata in via Tagliamento, luogo provvisorio della salma prima dello svolgimento delle esequie.

In tanti nella città di Lorenzo sono rimasti sconvolti per quanto accaduto, stringendosi pertanto attorno ai suoi familiari ed alla fidanzata Daniela, con la quale Lorenzo avrebbe voluto vivere insieme. Un episodio che ha segnato profondo dispiacere a tante persone, che adesso si augurano che il giovane possa riposare in pace.





Lascia un commento